Chernobyl 26 aprile 1986

Roma 26-aprile 2016
sono passati trenta anni da questo incidente nucleare che ha profondamente segnato la nostra vita non e’ stato il solo purtoppo ma sicuramente il piu’ devastante forse solo Fukushima si avvicina alla stessa pericolosita’ E’ un argomento da approfondire pensando quanto siamo fragili di fronte a cio’ che l’uomo sa creare e poi non gestire. L’italia ha scelto di uscire dal nucleare molti contestano che tanto siamo circondati da nazioni che centrali nucleari ne hanno in grande quantita’ e quindi siamo in pericolo in caso di incidente ma credo che non averla in casa una centrale sia intanto una scelta di vita civile perche’ l’energia si puo’ avere dalle fonti rinnovabili e a livello di pericolo e’ sicuramente minore in caso di incidente. Riflettiamo che non siamo ancora riusciti a risolvere lo stoccaggio delle scorie del nostro breve periodo di attivita’ delle nostre centrali.
Vi invito a rifettere e commentare quanto noi tutti unami animali e piante siamo fragili di fronte a energie cosi’ devastanti e confrontare la vita nel nostro paese e quella vicino ad un incidente nucleare.
Ada Natali